La nostra strategia per Roma

Novembre 2016

Questa è la nostra proposta per rendere Roma ciclabile. Riteniamo che l’Amministrazione ne debba tener conto per formulare il proprio programma e una strategia per attuarlo. Vogliamo che lo renda pubblico, che lo discuta con le associazioni e poi che si assuma la responsabilità di attuarlo. Ce lo aspettiamo al più presto.

In questa nostra proposta di programma elenchiamo quelle che riteniamo debbano essere le tipologie di azioni, i progetti e i tempi per la loro attuazione. E’ una proposta sicuramente non esauriente e da discutere. Noi stessi lavoreremo per svilupparla.

Intanto chiediamo che l’Amministrazione si impegni su questi obiettivi. Ma i nostri interlocutori non sono solo le istituzioni, i ciclisti urbani e le loro associazioni, ma sono tutti i cittadini, singoli e organizzati nelle reti sociali e nelle diverse forme di rappresentanza. Con loro vogliamo lavorare per Roma ciclabile.

Ripartiamo dal programma elaborato da noi prima delle ultime elezioni comunali:

GLI OBIETTIVI GENERALI

  • Raggiungere la ripartizione 10-20-30 della mobilità (% di ripartizione modale, tra bici, pedoni, TPL);
  • Ridurre lo spazio occupato dalle auto (in movimento e in sosta) con l’incremento delle isole ambientali e il ridisegno dello spazio pubblico a favore di pedoni e ciclisti (ad esempio e soprattutto con la riduzione della dimensione delle corsie carrabili);
  • Adottare i 30 km/ora in ambito urbano con eccezione della viabilità principale o di ambiti definiti, la cui definizione sia responsabilità dei Piani locali
  • Realizzare i 1.000 km circa – otto volte gli attuali - di percorsi ciclabili (bikelanes o in sede propria) previsti dal Piano quadro della ciclabilità, in 6/10 anni.

GLI STRUMENTI OPERATIVI

  • Un responsabile politico
  • Una struttura operativa interna alla amministrazione (almeno 4/5 persone competenti), per la gestione di conferenze dei servizi, atti amministrativi, coordinamento Uffici e dipartimenti (cabina di regia) ecc.
  • Una struttura operativa di supporto in Agenzia della mobilità (10/20 tecnici competenti) per le attività di progettazione ed esecutive
  • L’assemblea delle associazioni, già prevista all’interno della, come strumento di consultazione e partecipazione

Per ora abbiamo il responsabile politico, Paolo Bellino, ma ancora non abbiamo le strutture operative ben chiare, e l’assemblea delle associazioni è stata decisa all’interno della Consulta per la sicurezza stradale ma ancora non avviata.

LA STRATEGIA

Da fare permanentemente 

  • Manutenzione piste ciclabili
  • Bikelanes, in occasione di ogni intervento straordinario di manutenzione stradale o realizzazione di nuova strada (sempre laddove previsto dal "Piano quadro della ciclabilità”)
  • Mirata e differenziata. Per valorizzare ad esempio le ricadute della ciclabilità sullo sviluppo delle economie locali e sostenibili. Attivare strumenti dedicati (Portali web, Giornata naz. Bici, settimana EU mobilità, Bike Pride, Campagne Bike to work – to school – to shopping….)
  • Coordinamento con gli altri assessorati (LL.PP, Urbanistica, ambiente, ecc.) per prevedere percorsi ciclabili in tutti i nuovi programmi e progetti
  • Monitoraggio/osservatorio. Indicatori di efficacia delle politiche della mobilità. Ad esempio:
  • numero di auto immatricolate per anno (obiettivo diminuzione complessiva parco auto: il 10% in meno in cinque anni - dalle 2.100.000 attuali a 1.800.000
  • riduzione di morti e feriti tra pedoni e ciclisti per incidenti in ambito urbano, verso target zero
  • estensione e stato delle reti urbane di itinerari e piste ciclabili e degli spostamenti in bicicletta, “censimento della ciclabilità”
  • Partecipazione, ascolto delle associazioni e dei portatori di interessi, per raccogliere proposte e valutare progetti e programmi in corso.

Interventi a breve termine (1/2 anni)

Obiettivo: pianificazione

  • Subito l’aggiornamento del Piano quadro della ciclabilità (PQC) di Roma, approvato nel 2010 e mai attuato
  • Impegno di risorse finanziarie in bilancio per la realizzazione del PQC - obiettivi a breve. Partecipazione ai bandi di finanziamento Unione Europea, Minambiente e MIT, regione Lazio.
  • Piano strategico della mobilità sostenibile da rivedere radicalmente alla luce degli obiettivi di riequilibrio e di sicurezza e revisione/redazione del piano per la sicurezza urbana.

Obiettivo: bikelanes, direttrici e reti

       Realizzazione prima parte del programma di bikelanes già redatto nel 2014/15 (circa 20 km):

  • sottopasso S. Bibiana
  • Tiburtina fino al Verano
  • via Regina Elena/Regina Margherita fino a Via Nomentana
  • Colosseo/Piazzale Ostiense/S. Paolo
  • via Ettore Rolli/Circonvallazione Gianicolense fino a Dunant
  • nuove bikelanes su Via Prenestina e Via Tuscolana

       Realizzazione delle altre bikelanes già previste nel programma 2014/15 (circa 30 km):

  • via Portuense da Via Majorana a Via Colli Portuensi;
  • da piazza dunant a stazione Quattro Venti;
  • via G. Costanzi
  • dal Gemelli a via Mattia Battistini
  • via Trionfale da Stazione Monte Mario a via Igea
  • largo argentina/corso Vittorio/stazione metro Ottaviano
  • da ponte Umberto a piazza Cavour fino a ciclabile via Cicerone
  • completamento ciclabile via delle Milizie fino al Lungotevere
  • via Guido Reni
  • viale Regina Margherita da via Nomentana a via Salaria
  • via XXI Aprile
  • circonvallazione Ostiense
  • via Giustiniano Imperatore
  • viale Marconi da ponte Marconi a Cristoforo Colombo

       costo stimato (per 50 km): 1.5 mil

       Progettazione di bikelanes per almeno altri 150 km, su tutte le consolari e altrove

         costo stimato (per 150 km): 400.000

Obiettivo: ciclabili in sede propria

       Realizzazione

  • prolungamento della ciclabile lungo Tevere fino a Fiumicino
  • ciclabile Nomentana

         costo stimato: 3.5 mil

       Progettazione definitiva

  • GRAB
  • ciclabile Porta Maggiore – Gabii
  • ciclabile litoranea Fiumicino/Isola sacra/Ostia/Capocotta
  • ciclabile stazione metro Acilia/Castelporziano
  • ciclabile lungo la Cristoforo Colombo
  • asse degli acquedotti da incrocio con GRAB (Caffarella) fino a ciclabile Fosso della Patatona

         costo stimato: 2 mil.

Obiettivo: zone 30, ZTL e isole ambientali , ridisegno degli spazi pubblici e delle strade, quartieri car free

       Progettazione di 15 quartieri come zone 30, uno per ogni municipio

       Progettazione Print (programmi integrati), per circa 15/20 quartieri, per rendere sicure, per le biciclette e i pedoni, le          strade di adduzione ai nodi di scambio nelle aree periferiche (intorno GRA)

         costo stimato: 1 mil.

Obiettivo: bikesharing

  • Espletamento gara

Obiettivo: parcheggi bici

  • Realizzazione di parcheggi bici
  • In tutte le stazioni metro, FS e FL
  • In tutte le scuole superiori;

         costo stimato: 300.000

  • Approvazione variante al Regolamento Edilizio, per rendere obbligatorio (o non vietabile) il parcheggio bici nei condomini

Obiettivo: ciclodromi e luoghi di aggregazione

  • Progettazione di 4 ciclodromi

         costo stimato: 200.000

  • Costituzione formale della Bike Square

Obiettivo: servizi

  • Trasporto bici su TPL:
  • gratuito sulle metro
  • aumento delle fasce orarie
  • Percorsi bike to school
  • promozione della bici in tutte le scuole già attive (ad esempio la Di Donato e Mazzini)

         costo stimato: 1 mil.

  • Incentivi per i lavoratori che usano la bici (premi, agevolazioni, convenzioni, abbonamenti e defiscalizzazioni per i datori di lavoro, introduzione dei crediti di mobilità…).

         costo stimato: 500.000

costo totale stimato nei primi due anni: 9/11 milioni

 

Interventi a medio termine (3/4 anni):

Obiettivo: bikelanes, direttrici e reti

       Realizzazione

  • 150 km di bikelanes già progettate

         costo stimato: 4.5 mil.

       Progettazione di bikelanes per almeno altri 150 km, su tutte le consolari e altrove, secondo i municipi.

         costo stimato: 400.000

Obiettivo: ciclabili in sede propria

       Realizzazione

  • GRAB
  • ciclabile Porta Maggiore – Gabii
  • ciclabile lungo la cristoforo Colombo
  • prolungamento della ciclabile Fosso della Patatona fino alla Caffarella
  • asse degli acquedotti da incrocio con GRAB (Caffarella) fino a ciclabile Fosso della Patatona
  • collegamento Casal Monastero-Torraccia-Parco Aguzzano-Parco Aniene

       costo stimato: 20 mil.

       Progettazione

  • prolungamento della ciclabile Balduina da Monte Ciocci a S. Pietro
  • prolungamento ciclabile Tevere anche in riva sinistra
  • Asse Tiburtina su Acqua Marcia (Rebibbia-Settecamini-Setteville-Tivoli

         costo stimato: 600.000

Obiettivo: zone 30, ridisegno degli spazi pubblici e delle strade, nuovi quartieri car free

       Realizzazione di 15 quartieri come zona 30, uno per ciascun municipio

         costo stimato: 15 mil

       Progettazione di 15 quartieri come zona 30, uno per ciascun municipio

       Conclusione bando Print (programmi integrati), per circa 15/20 quartieri

         costo stimato: 1 mil.

  • Progettazione e realizzazione di piani rialzati per l’attraversamento in sicurezza lungo le direttrici principali di movimento ciclopedonale e in particolare verso le scuole

         costo stimato: 1 mil.

Obiettivo: bikesharing

        Realizzazione del Bikesharing

          costo stimato: zero 

Obiettivo: parcheggi bici

        Realizzazione di parcheggi bici in tutte le strade commerciali

Obiettivo: ciclodromi

        Realizzazione di 4 ciclodromi

          costo stimato: 2 mil

Obiettivo: servizi

  • Percorsi bike to school
  • Attivazione di programmi in 20/40 scuole

         costo stimato: 2/4 mil

  • Incentivi per i lavoratori che usano la bici (premi, agevolazioni, convenzioni, abbonamenti e defiscalizzazioni per i datori di lavoro, introduzione dei crediti di mobilità…).

 costo totale stimato nei secondi due anni: 40/50 milioni

 

Interventi a lungo termine (5 anni e oltre):

Obiettivo: bikelanes, direttrici e reti

       Realizzazione

  • 150 km di bikelanes già progettate

         costo stimato: 4.5 mil.

       Progettazione di bikelanes per almeno altri 150 km, su tutte le consolari e altrove

         costo stimato: 400.000

Obiettivo: ciclabili in sede propria e ponti

       Realizzazione

  • prolungamento della ciclabile Balduina da Monte Ciocci a S. Pietro
  • prolungamento ciclabile Tevere anche in riva sinistra
  • ciclabile lungo la vecchia sede della Tangenziale Est tra la Stazione Tiburtina e Circonvallazione Nomentana
  • Rendere ciclopedonali i ponti su Aniene e Tevere dove corrono le condotte ACEA

         costo stimato: 7 mil.

Obiettivo: zone 30, ridisegno degli spazi pubblici e delle strade, nuovi quartieri car free

        Realizzazione di 15 quartieri come zona 30, uno per ciascun municipio

          costo stimato: 15 mil

        Progettazione di 15 quartieri come zona 30, uno per ciascun municipio

          costo stimato: 500.000

        Realizzazione opere Print (progr. integrati), per circa 15/20 quartieri, a costo zero (oneri di urb.)

Obiettivo: bikesharing

        Ampliamento della rete delle postazioni

Obiettivo: servizi

  • Percorsi bike to school
  • promozione della bici in tutte le scuole
  • Incentivi per i lavoratori che usano la bici (premi, agevolazioni, convenzioni, abbonamenti e defiscalizzazioni per i datori di lavoro, introduzione dei crediti di mobilità…)

         costo stimato: 100.000

 costo totale stimato nei terzi due anni: 25/30 milioni

 

 Costo totale del programma (6 anni): 70/80 milioni